Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie.

 


Contributi per il diritto allo studio Anno 2017 - Avviso

Giovedì, 14 Dicembre 2017

Si informa la cittadinanza che sono stati attivati i seguenti interventi per il diritto allo studio

1. BORSA DI STUDIO (a. s. 2016/2017)
Rivolta agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, il cui nucleo familiare presenta un indicatore della situazione economica equivalente (di seguito I.S.E.E.) in corso di validità, ai sensi del D.P.C.M. n° 159/2013, inferiore o uguale a € 14.650,00.

2. BUONO LIBRI (a. s. 2017/2018)
Rivolto agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, il cui nucleo familiare presenta un I.S.E.E. in corso di validità, ai sensi del D.P.C.M. n° 159/2013, inferiore o uguale a € 14.650,00.

MODALITA’ PRESENTAZIONE DOMANDA
Possono presentare la domanda al Comune di propria residenza (Ufficio: Protocollo): il genitore, il rappresentante legale dello studente o lo stesso studente se maggiorenne, compilando l’apposito modulo e allegando la seguente documentazione:
1. fotocopia dell’attestazione dell’ISEE in corso di validità rilasciata ai sensi della normativa prevista dal DPCM n.159/2013;
2. fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente in corso di validità;
3.dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà sulle spese effettivamente sostenute per l’acquisto dei libri di testo adottati dalla propria scuola (cartacei o digitali) unitamente alla documentazione comprovante la spesa (scontrini, ricevute, fatture) per quanto rigurda la fornitura di libri e la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà sulle spese effettivamente sostenute unitamente alla documentazione comprovante la spesa (scontrini, ricevute, fatture) per le borse di studio.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili per cui si può ottenere il rimborso, nel rispetto dei limiti massimi previsti dalla Giunta regionale e solo per la parte eccedente la eventuale detrazione fiscale di cui si è già eventualmente usufruito, sono le seguenti:

Borsa di studio a.s. 2016/2017

  • Spese per la frequenza scolastica
  • Acquisto sussidi (esclusi libri di testo)
  • Acquisto attrezzature didattiche
  • Spese per il trasporto (abbonamenti per trasporto su mezzi pubblici)
  • Spese per la mensa gestita dal Comune o dalla scuola
  • Viaggi e visite di istruzione

Buono libri a.s. 2017/2018

Spese per acquisto libri di testo adottati dalla propria scuola.

SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: 27 DICEMBRE 2017.

 Di seguito la modustica.