Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie.

Archeologia

I numerosi ritrovamenti archeologici, soprattutto di edifici megalitici sparsi nei dintorni del paese, tra cui l’attestazione di una ventina di nuraghe, alcuni dei quali complessi, testimoniano l’esistenza anche in questa zona di una civiltà remota che ha lasciato interessanti vestigia: tra i nuraghi ricordiamo Nuraxi Mannu, Santu Mauru, Bruncu s’Enna, Roaris, Trutturis, Is cortilas, Punta de su Giganti, Crabus e Bruncu Ladu.  Insieme a questi monumenti sono stati rinvenuti anche un cospicuo numero di oggetti litici e fittili. Riveste particolare rilevanza, invece, il villaggio nuragico di Brunku ‘e S’omu, che si sviluppa all’interno del bosco di Mitza Margiani. In tempi recenti questo villaggio è stato oggetto di scavi archeologici che hanno messo in evidenza ben diciotto ambienti, alcuni dei quali di particolare interesse.

Per approfondire, a seguire, gli studi recenti dei Professori Riccardo Cicilloni, Giacomo Paglietti, Marco Cabras, sul territorio di Villa Verde, e sul villaggio Nuragico di Bruncu 'e s'Omu.

 Cicilloni-Cabras2016.pdf  [2.7 MB]

 Cicilloni-Cabras.pdf  [3.2 MB]

 Cicilloni-Paglietti.pdf  [2.2 MB]